Stella Antares. Il centro Antiviolenza apre a Montebelluna, Vedelago, Asolo e Valdobbiadene

invito webIl Centro Antiviolenza Stella Antares nasce dopo anni di riflessione sul tema della promozione della cultura delle pari opportunità e della tutela della salute di genere condivisa tra l’Azienda Ulss 8, Cooperativa Una Casa per l’Uomo ed altri soggetti territoriali del pubblico (Enti Locali quale il Tavolo Rosa del montebellunese) e del privato sociale (associazionismo volontario, ecc.). Tale interesse ha dato vita, negli anni, a numerose progettualità e servizi specificatamente destinati alla popolazione femminile. In tale cornice nasce e si sviluppa l’attenzione al tema della violenza contro le donne e viene rilevato il bisogno di concretizzare una rete integrata di servizi che agiscano prevenzione e contrasto della stessa.

Il Centro Antiviolenza Stella Antares di Montebelluna risponde al bisogno di creare, nel territorio della Conferenza dei Sindaci dell’Azienda Ulss 8 di Asolo, un servizio di riferimento specifico che abbia come mission quella di sostenere donne vittime di violenza.

In virtù di ciò l’Azienda Ulss n. 8, ente capofila del progetto, insieme alla Cooperativa Una Casa per L’uomo, ente gestore dello stesso e grazie al contributo della Regione Veneto, si sono attivati per l’apertura di un nuovo servizio territoriale per lavorare nell’ambito della prevenzione e del contrasto della violenza contro le donne.

Stella Antares mette a disposizione delle donne diversi servizi gestiti da un equipe tutta al femminile: dalla reperibilità telefonica e una primo contatto telefonico, a colloqui di accoglienza in uno dei 4 Sportelli territoriali attivati e dislocati nei Comuni di Montebelluna, Vedelago,  Asolo e Valdobbiadene, ai colloqui di supporto psicologico, consulenza legale e gruppi di auto mutuo aiuto. Quando necessario sarà attivato un servizio di mediazione linguistico culturale per le donne straniere.

L’attività del Centro si baserà sul lavoro rete e accompagnerà e sosterrà le donne nel loro percorso di uscita dalla violenza.

L’equipe del Centro risponde al numero 389/9134831

Scarica la brochure informativa del servizio