Progetto Attiva-mente

Il progetto è rivolto a n. 2 classi terze di ognuna delle scuole primarie sopra indicate ed ha come obiettivo il potenziamento del benessere psico-relazionale di alunni, genitori, insegnanti ed operatori territoriali, attraverso l'attivazione e il mantenimento di un lavoro di rete virtuoso tra l'Istituto Scolastico, i Servizi Sociali Comunali, il privato sociale, i servizi specialistici e le famiglie.
Tale obiettivo può essere raggiunto attraverso uno dei seguenti percorsi, a discrezione degli insegnanti

  1. Strategie operative per sviluppare MOTIVAZIONE ad apprendere:

    • Emersione dello stile attribuzionale proprio degli alunni (etichette che si attribuiscono e che ci si sente attribuire dagli adulti e dai compagni)
    • Come la motivazione intrinseca ed estrinseca influenza positivamente e negativamente il gusto di apprendere
    • Come l’insegnante può favorire il maturare del processo di motivazione degli alunni
  2. Abilità di COMUNICAZIONE NON VERBALE e GESTIONE DELL’AGGRESSIVITÀ

    • Come riconoscere e gestire gli agiti aggressivi degli alunni attraverso la comunicazione assertiva
    • Come l’insegnante può riconoscere precocemente e rispondere ai primi segnali di discriminazione che emergono nelle dinamiche di classe
    • Le professioniste sono disponibili eventualmente a toccare i temi del cyber-bullismo e della discriminazione su base sessuale
  3. Come facilitare DINAMICHE RELAZIONALI costruttive nel gruppo classe. Strategie operative.

    • Educazione all’autoregolazione tra pari quando le dinamiche relazionali segnalano una difficoltà
    • Educazione alla regolazione delle emozioni e comunicazione tra pari
    • Come l’insegnante può accompagnare la negoziazione delle regole all’interno del gruppo classe, educando al riconoscimento del valore intrinseco dell’altro ed al rispetto delle regole di convivenza in gruppo
    • Le professioniste sono disponibili a toccare su richiesta, i temi della cittadinanza e dell’educazione civica.
      Il progetto vede la realizzazione di laboratori con alunni, genitori ed insegnanti, in collaborazione con i Servizi Sociali dei Comuni.

ATTIVITÀ
Ogni anno scolastico il progetto prevede la realizzazione di

  • 10 h di laboratorio in classe con proposta di giochi cooperativi, simulate, attivazioni non verbali e condivisione e discussione in gruppo realizzati attraverso la metodologia del circle time;
  • 10 h di incontri formativi e di sostegno per i genitori con un lavoro sulle aspettative, sui vissuti emotivi e le esperienze concrete favorendo la consapevolezza della loro maternità/paternità;
  • 10 h di incontri con i docenti che mirano a sostenerli costruendo insieme strategie concrete da poter usare in classe a seconda delle tematiche affrontate con gli studenti